Alimentazione Benessere

Rimettersi in forma con un’alimentazione sana

Dott.ssa Debora Cera – Dietista
Nutrizionista, specializzata in nutrizione culinaria

Tornare in linea

Rimettersi in forma con un’alimentazione sana. Durante le vacanze estive, si sa, non si pensa alla linea. Con la testa tra le nuvole, si dimenticano le scrivanie, la vita quotidiana e anche la sana alimentazione. Ma poi arriva settembre, finisce il relax ed ecco di nuovo
la voglia di ricominciare a stare in forma.
E allora cosa fare?
Innanzitutto bisogna prendersi cura dei batteri dell’intestino. Per far funziona bene l’organismo, infatti, deve esserci un buon equilibrio tra i batteri buoni e quelli cattivi che vivono dentro di noi.
Il sale, gli zuccheri, i grassi e l’alcol in eccesso stimolano la produzione dei batteri cattivi e dei radicali liberi, sostanze che se troppo abbondanti possono danneggiare le nostre cellule. Ovviamente, il corpo è una macchina perfetta e si attiva anche nel produrre le sostanze antiossidanti affinché possano neutralizzare i radicali liberi.

Rimettersi in forma con un'alimentazione sanaSeguendo alcuni piccoli consigli è possibile rafforzare l’organismo contro i radicali liberi ed eliminare il fastidioso gonfiore, tipico della scorretta alimentazione. Mantenere il corpo idratato.
L’acqua,
favorisce la motilità intestinale e l’eliminazione delle sostanze di scarto. Per aumentare l’introito giornaliero di acqua è possibile consumare bevande calde come il tè verde e gli infusi o le acque aromatizzate.
Mangiare almeno 5 porzioni tra frutta e vegetali. Permettono di fare il pieno di sostanze fitochimiche e antiossidanti. I 3 antiossidanti attivi in vivo sono vitamina C, vitamina E e Licopene. La vitamina C è presente in molti tipi di frutta e vegetali come agrumi, fragole, pesche, lattuga, rucola e pomodoro fresco. Il Licopene è presente nel pomodoro ben cotto e nell’anguria. La vitamina E, invece, prevalentemente nell’olio d’oliva e nella
frutta secca.

Consumare almeno una porzione al giorno di probiotici. Sono i batteri buoni di cui ha bisogno l’intestino.
Si trovano nello yogurt, nel kefir e nei prodotti fermentati.      Assumere abbondante fibra. Le fibre solubili e insolubili presenti nei vegetali e nella frutta, nei semi, nei legumi e nei prodotti integrali hanno un ottimo potere saziante e incentivano un minor consumo di cibi ad alto potere calorico. Limitare il consumo di alcol. Un grammo di alcol contiene 7 kcal, in eccesso oltre a fare male agli organi, fa aumentare anche il grasso addominale.


Fonti:
Antioxidants in liver health, Sael CasasGrajales and Pablo Muriel, World J
Gastrointest Pharmacol Ther, 2015.
Phytonutrients & Detoxification, Mark
Percival, Clinical nutrition insights,1997.

Foto: Pexels

Leggi
Dorothy Magazine – Issuu

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: